Arrivano i treni superveloci

Mag 10 2017
(0) Comments
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Plus

A breve anche a Verona arriveranno i treni superveloci dell’alta capacità. Già oggi passano da noi tutte le frecce ed i treni veloci Italo, ma la linea ed il materiale rotabile non consente le performance vere dell’alta velocità.
La prima linea che sarà potenziata e adeguata è quella che arriva da Brescia.
Il 9 dicembre scorso è stata inaugurata la tratta AV Treviglio-Brescia.
Per il restante tratto ferroviario Brescia-Verona, a dicembre 2014 è stato sottoscritto con CEPAV Due – il consorzio di progettazione – l’accordo per la realizzazione dell’opera per lotti costruttivi.
La procedura prevede che la formalizzazione avverrà con l’Atto Integrativo che sarà firmato dopo la delibera CIPE di approvazione del progetto definitivo e di assegnazione a RFI delle risorse finanziarie per avviare il primo lotto costruttivo.
Il progetto del percorso Brescia-Verona è allo stato finale, la conferenza di servizi è stata conclusa, i risultati sono stati sottoscritti da tutti i Comuni interessati. L’approvazione CIPE è prevista nei prossimi giorni.
Il percorso nel territorio di Verona inizia a Peschiera del Garda e termina poco prima dell’autostrada del Brennero lato ovest.
Le risorse per la realizzazione del lotto funzionale sono state stanziate nella Legge di Stabilità 2014 e in quella 2015, ovvero 2,3 miliardi di euro.
In particolare, ancora nel 2014 è stata assicurata la copertura finanziaria di un primo lotto costruttivo per un valore di 768 milioni di euro per attività progettuali e opere civili di maggior durata.
Nel 2015 poi la Legge di Stabilità ha garantito ulteriori coperture finanziarie per 1.500 milioni di euro per opere civili dall’interconnessione di Brescia Est fino a Verona.
L’obiettivo è quello di concludere a breve tutte le procedure progettuali e gli iter amministrativi, far approvare dal CIPE il progetto definitivo e, quindi, dopo la sottoscrizione dell’atto integrativo, avviare le varie fasi operative (espropri, appalti, ecc…). Il tutto potrà avvenire entro quest’anno.

Commenti

Related Posts