Cari partiti della sinistra veronese, che errore

Gen 05 2017
(0) Comments
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Plus

 

Avevo rivolto un appello all’unità del centrosinistra fondato sulle ragioni che avevano visto nascere l’Ulivo per affrontare insieme le elezioni comunali.

Partivo dalla convinzione che al PD è riconosciuto il ruolo di guida dell’area perché il PD, che è il compimento de l’Ulivo, è nato come perno fondamentale della coalizione di centrosinistra.

La risposta non è stata positiva.

Le affermazioni degli esponenti di Sinistra Italiana vanno nella direzione opposta.

Una scelta sbagliata che dividerà il nostro campo e potrebbe anche favorire gli avversari.

Eppure, le occasioni non sono mancate e non mancheranno in futuro.

Fino ad oggi c’era la possibilità di confrontarsi sulle cose da fare, a breve, invece, ci sarà l’occasione per contendersi la guida della coalizione. Infatti, con le primarie alle porte chiunque può partecipare, competere e aspirare a vincerle.

Le primarie per la scelta del candidato alla carica di sindaco sono un’altra occasione per dare un indirizzo strategico alla coalizione.

Ai partiti della sinistra dico che rinunciarvi è l’ulteriore prova e testimonianza che la volontà non è quella di affrontare e superare le differenze che pur ci sono, ma trasformare le diverse opinioni in steccati, quasi a pretendere che le proprie idee non siano in gioco nella normale mediazione che esiste in una coalizione e, pertanto, vanno accettate e basta.

Sono dispiaciuto, ma chi si escluderà da questo percorso dovrà convincere gli elettori di centrosinistra sulla propria autoesclusione dall’alleanza, nonostante la grande richiesta di unità espressa a gran voce dalla stragrande maggioranza dell’elettorato PD.

Per fortuna, le ipotesi portate avanti in Italia da Pisapia e altri sono la prova che a sinistra c’è chi non avversa il Partito Democratico.

Da qui si parte per costruire una compagine elettorale che sia espressione del centrosinistra ed offrire all’elettorato l’unica occasione per vincere le comunali a Verona.

Fuori da questo recinto, sarà solo testimonianza. Punto.

Commenti

Related Posts