Castelnuovo del Garda, il casello è realtà

Finalmente è stato approvato il progetto esecutivo “A4. Nuova Autostazione di Castelnuovo del Garda.

Il 29 novembre è stato approvato con Decreto il progetto esecutivo del nuovo casello autostradale a Castelnuovo del Garda, intervento previsto nel Piano Finanziario della Brescia-Padova per un importo complessivo lordo di € 67.620.230,26.

La società che aveva trasmesso il progetto al Ministero per le Infrastrutture e la Mobilità Sostenibili, ancora il 15.10.2019, adesso potrà avviare tutte le attività funzionali alle procedure di affidamento dei lavori con gara.

Mai opera è stata tanto attesa.

Le problematiche esistenti nel basso Lago di Garda sono evidenti a tutti.

Presso il casello di Peschiera del Garda esiste una grave promiscuità tra residenti, turisti e visitatori dei parchi acquatici e traffico commerciale tale da rendere impossibile il transito regolare.

Un sovraccarico che non si è mai riusciti ad affrontare perché solo un intervento radicale avrebbe potuto offrire un’alternativa.

Il casello di Castelnuovo del Garda è l’occasione che serviva, perché è in grado di favorire non solo la diluizione dei traffici, ma anche la netta separazione degli stessi sulle direttrici presenti.

Finalmente una buona notizia.

A questo punto, l’approvazione del progetto, oltre a risolvere un rilevante nodo stradale, porta con sè anche un’altra riflessione importante, considerata la prossimità con la strada regionale 450 Affi-Castelnuovo.

Oggi utilizzata per risparmiare tempo e denaro dai traffici commerciali da/per il Brennero, domani potrebbe anche essere l’occasione per studiarla come asse a ridosso del Lago, parallela alla Strada Regionale 249 (Gardesana) e con essa collegabile con innesti a pettine utilizzando alcune strade già oggi esistenti.

Penso sia opportuno cominciare a ragionare su questo, almeno dal punto di vista teorico, in modo da cogliere per tempo tutte le eventuali possibilità in essere sia con riguardo agli spostamenti dei residenti sia per alleggerire la forte pressione del traffico veicolare da Peschiera fino a Garda.

Sono soddisfatto dell’impegno profuso, e continuo a sollecitare le riflessioni utili a quel delicato territorio, in accordo con i circoli PD della zona.

Commenti

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *