…con Gustavo Franchetto

Domenica 2 aprile 2017 si svolgeranno le primarie per la scelta del candidato sindaco del PD alle prossime elezioni comunali.
È l”occasione per individuare la figura con la quale aspiriamo a governare Verona.
L’auspicio è il forte coinvolgimento della città e dei veronesi in una consultazione che è volontaria e, in fondo, di parte.
Qui valgono la proposta di programma, ma soprattutto, i candidati.
Sono sempre stato convinto della necessità di mettere in campo un candidato che rappresentasse bene la nostra area di riferimento e che fosse in grado di andare anche oltre.
Nella nostra realtà territoriale si compete così, attirando elettori diversi – interessati poco alle sigle, ma sensibili sulle persone – verso colui dal quale vorrebbero essere governati nei prossimi anni.
Gustavo Franchetto ha queste caratteristiche.
Intanto, è un valore aggiunto rispetto al PD e contemporaneamente una risorsa della città, che si pone alla città e verso tutti – certo a capo di uno schieramento – ma con l’intento di mettere a disposizione questa forza anche di altri che non ne fanno parte, ma che hanno voglia di partecipare alla gestione della cosa pubblica.
Gustavo Franchetto è in grado di offrire le garanzie che in questi casi sono necessarie per unire e condividere il progetto, anche tra persone di diversa provenienza.
Sin dalle primarie questo obiettivo può chiaramente manifestarsi, perché chiunque può parteciparvi.
Ecco, con Gustavo Franxhetto abbiamo una triplice occasione: suscitare la diffusa curiosità, anche oltre la nostra area, consentire a chiunque altro di partecipare alle primarie per sceglierlo e a tutti di condividere, poi, il percorso verso il voto amministrativo.
Il mio sostegno a Gustavo sarà pieno perché credo sia l’unico candidato con queste caratteristiche.

Commenti

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *