Il fenomeno immigratorio

Lug 20 2015
(0) Comments
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Plus

ci coinvolge: lo affrontiamo, anche con severità o lo subiamo solo per fare propaganda?  

L’afflusso eccezionale dei profughi deve essere gestito con trasparenza e in sicurezza. Io la penso così:

  1. sarebbe utile evitare concentrazioni elevate in un posto solo. Un elevato numero di profughi in un solo contesto potrebbe alimentare più problemi di quanto se ne vogliano risolvere;
  2. affinché non vi siano fattori di preoccupazione per nessuno, in primis per gli abitanti della zona circostante a quella ove sono destinati i profughi, i residenti siano costantemente informati e coinvolti in modo da favorire la consapevolezza sul tema e, soprattutto, per confutare voci di fatti che potrebbero creare inutili allarmismi. Quei residenti hanno diritto di sapere;
  3. siano offerte ai Comuni che si rendono disponibili ad ospitarne tutte le garanzie possibili, le informazioni e i controlli necessari in modo da favorire la distribuzione sul territorio ed evitare concentrazioni in un sol posto;
  4. i profughi che non si comportano bene siano immediatamente allontanati;
  5. la stragrande maggioranza dei profughi risiede temporaneamente in Italia e poi riparte per il nord Europa. Siano favorite e accelerate tutte le procedure amministrative per consentire loro di partire presto per la destinazione desiderata.

Altre idee?

Commenti

Related Posts