Il Governo finanzia i Comuni

Nov 16 2019
(0) Comments
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Plus

Erano anni che una Legge di Bilancio non valorizzava così tanto i tantissimi Comuni italiani.

Tanti miliardi destinati a progetti che avranno alcune linee guida come ho già descritto in questo articolo https://www.vincenzodarienzo.it/la-legge-di-bilancio-e-piu-che-verde/.

Elenco le tante misure finalizzate a sostenere gli investimenti degli enti territoriali.

  • 2,5 miliardi di euro di contributi per investimenti destinati ad opere pubbliche in materia di efficientamento energetico, compresi gli interventi per il risparmio energetico degli edifici di proprietà pubblica e di edilizia residenziale pubblica, e in materia di sviluppo territoriale sostenibile, compresi gli interventi per la mobilità sostenibile.
  • 3,9 miliardi di euro di contributi per la realizzazione di opere pubbliche finalizzate alla messa in sicurezza degli edifici e del territorio (messa in sicurezza del territorio a rischio idrogeologico; per messa in sicurezza in strade, ponti, viadotti; per messa in sicurezza di edifici (alla quale vengono aggiunti gli interventi di efficientamento energetico);
  • 9,1 miliardi di euro di contributi per investimenti in progetti di rigenerazione urbana volti alla riduzione di fenomeni di marginalizzazione e degrado sociale, nonché al miglioramento della qualità del decoro urbano e del tessuto sociale e ambientale;
  • 4 miliardi di euro di contributi per l’edilizia pubblica e la manutenzione della rete viaria;
  • contributi per spese di progettazione definitiva ed esecutiva relativa a varie tipologie di investimenti, tra i quali quelli per interventi di messa in sicurezza di strade, ponti e viadotti;
  • contributi per costruzione di edifici di proprietà dei comuni destinati ad asili nido,
  • 2,65 miliardi di euro per la manutenzione della rete viaria di province e città metropolitane.

Per le Regioni, 2,4 miliardi di euro per la realizzazione di opere pubbliche finalizzate alla messa in sicurezza degli edifici e del territorio. Altre risorse per l’edilizia sanitaria e di ammodernamento tecnologico del patrimonio sanitario.

Al fine di concorrere alla riduzione del disagio abitativo con particolare riferimento alle periferie e di favorire lo scambio tra le varie realtà regionali, la legge di bilancio promuove la realizzazione di un “Programma innovativo nazionale per la qualità dell’abitare”, finanziato con un fondo appositamente istituito nello stato di previsione del Ministero delle infrastrutture e dei trasporti e finalizzato a riqualificare e incrementare il patrimonio destinato all’edilizia residenziale sociale, a rigenerare il tessuto socio-economico, a incrementare l’accessibilità, la sicurezza dei luoghi e la rifunzionalizzazione di spazi e immobili pubblici, nonché a migliorare la coesione sociale e la qualità della vita dei cittadini, in un’ottica di sostenibilità e densificazione, senza consumo di nuovo suolo e secondo i princìpi e gli indirizzi adottati dall’Unione europea.

Un volume di risorse che assegnate ai Comuni potranno garantire la crescita e l’occupazione

Commenti

Related Posts