Il recupero fiscale del Comune è stato un fallimento

Set 20 2017
(0) Comments
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Plus

In un anno il recupero fiscale operato dal Comune di Verona è crollato dai 245 mila euro del 2015 ai 175 mila euro del 2016.

Purtroppo, avevo ragione. Infatti, quando venivano fatti annunci roboanti del Comune sulle verbalizzazioni nei confronti dei B&B, invitavo alla prudenza, per evitare facili illusioni.
I dati sono l’evidenza chiara che il Comune di Verona non sfrutta bene le opportunità di legge.
Questa consente ai Comuni di esercitare direttamente la lotta all’evasione fiscale. In pratica, gli uffici comunali preposti possono trasmettere all’Agenzia delle Entrate o alla Guardia di Finanza segnalazioni qualificate nei confronti di soggetti per i quali sono riscontrati comportamenti evasivi e/o elusivi.
I Comuni possono segnalare situazioni solo per alcuni settori: commercio e professioni, urbanistica e territorio, proprietà edilizie e patrimonio immobiliare, residenze fittizie all’estero e disponibilità di beni indicativi di capacità contributiva.
Se sarà accertata l’evasione, il 55% della maggiore entrata tributaria recuperata dall’accertamento e dopo che questa viene riscossa a titolo definitivo, viene traferito ai Comuni che hanno avviato l’operazione.
Si tratta di soldi che possono essere spesi per la comunità e che, di fatto, sono ulteriori rispetto alle risorse comunali. Questa grande opportunità, però, non viene utilizzata bene.
Purtroppo, è anche una questione culturale: i Comuni sono soprattutto impegnati sul fronte delle riscossioni perchè questa è stata sempre la loro vocazione.
La legge consente qualcosa di più, ma non tutti riescono a convertirsi in questa direzione. Eppure, le informazioni che hanno i Comuni sarebbero più che utili per scovare gli evasori.
Si pensi solo che per alcuni dati in possesso, è la Guardia di Finanza che si rivolge ai Comuni.
Con il Governo Renzi abbiamo riconosciuto la quota del 55% per il triennio 2015/2017 ai Comuni, sarebbe bene, quindi, che il Comune di Verona destini sempre più personale in queste attività.
In ogni caso, visto come è andata, serve maggiore cautela in certi annunci e l’incentivo fiscale percepito dal Comune lo dimostra. Si proclamano alla cittadinanza segnalazioni al fisco per milioni di euro di evasione, ma poi queste cifre devono essere accertate per davvero e l’esperienza insegna che spesso non si tratta degli stessi importi.

Commenti

Related Posts