La Legge di Bilancio 2020 per il Veneto

Nella legge di Bilancio che sarà approvata durante la prossima settimana, diversi sono i provvedimenti che interesseranno il Veneto, alcuni dei quali inseriti grazie a miei emendamenti.

  1. Un miliardo per garantire la sostenibilità delle Olimpiadi invernali 2026 sotto il profilo ambientale, economico e sociale, in un’ottica di miglioramento della capacità e della fruibilità delle dotazioni infrastrutturali esistenti e da realizzare, per le opere di infrastrutturazione, ivi comprese quelle per l’accessibilità.
  2. 599.310 milioni di euro (2020/2034) per interventi in viabilità e per la messa in sicurezza e lo sviluppo di sistemi di trasporto pubblico anche con la finalità di ridurre l’inquinamento ambientale, per la rigenerazione urbana e la riconversione energetica verso fonti rinnovabili, per le infrastrutture sociali e le bonifiche ambientali dei siti inquinati;
  3. 000 euro per l’anno 2020 al comune di Padova per sostenere l’iniziativa de­ nominata «Padova capitale europea del volontariato 2020»;
  4. al fine di assicurare la piena adesione dell’Italia nel contrasto ai cambiamenti climatici e nel favorire lo sviluppo sostenibile è stato istituito il Centro di Studio e di ricerca Internazionale sui Cambiamenti Climatici, con sede a Il Centro di Studio e di ricerca, Internazionale sui Cambiamenti Climatici valorizza e mette in connessione il patrimonio di conoscenza maturate dai soggetti, pubblici e privati che si occupano di vulnerabilità e resilienza nonché contribuisce alla definizione di strategie nazionali, mediante studi e ricerche sulla mitigazione sulla resilienza e sull’adatta­ mento ai cambiamenti climatici, e più in generale nell’ambito della gestione sostenibile dei sistemi sociali e ambientali, con particolare riferimento alla salvaguardia della città di Venezia. Il centro di studi e di ricerca Internazionale sui cambiamenti climatici si avvale del contributo delle università veneziane di Ca’ Foscari, Iuav, VIU – Venice International University de­ gli istituti di ricerca in materia, tra i quali, CNR e il Centro Maree, nonché del Consorzio Venezia nuova e dei Consorzio per il coordinamento delle ricerche inerenti al sistema lagunare di Venezia (Corila) e della società Thetis Spa e può rea­ lizzare partnership con i principali organismi di studio e di ricerca nazionali e internazionali. Per l’avvio e il funziona­ mento del Centro di studio e di ricerca Internazionale sui cambiamenti climatici è autorizzata la spesa di 500 mila euro a decorrere dall’anno 2020;
  5. 60 milioni di euro per l’anno 2020 per la prosecuzione degli interventi della legge Speciale per la salvaguardia di Venezia e del suo recupero architettonico, urbanistico, ambientale ed economico.

In merito, il fondo per Padova capitale europea del volontariato 2020 e le risorse a sostegno della salvaguardia di Venezia, sono conseguenti alla approvazione delle proposte che io avevo depositato.

Commenti

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *