La mozione Liliana Segre ed il male assoluto

Nov 02 2019
(0) Comments
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Plus

Sulla istituzione di una Commissione sui fenomeni del razzismo e dell’antisemitismo in italia, il centrodestra si è astenuto.
Sembra assurdo, ma è così. Valori che dovrebbero accomunare tutti, sono diventati divisivi, subordinati alla convenienza elettorale.

Basta leggere le tante giustificazioni pervenute dalle destre.

Tra le tante, la più subdola è certamente quella, basta leggere anche i giornali di Verona, secondo la quale non si deve mettere il bavaglio alle idee altrui.
Chi lo dice, quindi, ritiene che razzismo e antisemitismo siano opinioni come tutte le altre, pertanto, legittime e parte del confronto pubblico e politico.

Io penso, al contrario, he siano il male assoluto da perseguire culturalmente e giudiziariamente.

Se avessero vinto quelli delle leggi razziali oggi non ci sarebbe la democrazia.

Ricordo il clima che si è creato in aula al momento del voto. Con incredulità ci chiedevamo: ma è possibile che su temi come il razzismo e l’antisemitismo c’è qualcuno che non li accetti? Ma davvero la bramosia del consenso porta ad accettare tutto?

Lo dico chiaramente: di coloro che pensano che razzismo e antisemitismo siano parte delle opinioni legittime, io il voto non lo voglio.

Essere deboli verso certi personaggi, li legittima nelle loro assurdità.

Ogni cosa detta, in particolare sulla presunta strumentalizzazione, è solo una scusa goffa per nascondere la vergogna per quanto accaduto.

Che peccato non avere un centrodestra come in tanti altri paesi europei.

Si è tentato anche di spostare l’attenzione sulle questioni religiose , in particolare sulla cristianofobia. Mi chiedo: ma in Italia abbiamo un tema simile? Per fortuna è intervenuto anche il Vaticano con parole chiare su questo.

In ogni caso, l’istituzione della commissione è stata votata ed avrà proprio il compito di valutare i fenomeni purtroppo accaduti e stimolare il Parlamento sul da farsi.

Il centrodestra ha paura di questo?  Tutto per avere i voti di chi ha nostalgia delle leggi razziali? Che orrore!

Basta scuse grottesche, è stata una brutta pagina per la nostra democrazia che è nata proprio contro i razzisti antisemiti come Hitler e Mussolini.

Al termine del voto ho salutato Liliana Segre, una donna con una forza eccezionale, forgiata contro l’odio. Era turbata, non si spiegava il senso delle cose dette dai partiti del centrodestra.

Spero che le parole di tanti di noi abbiano fatto capire a lei e a tutti gli italiani che la nostra società ha gli anticorpi solidi per sconfiggere quel male assoluto.

Spero accetti anche il mio invito di venire a Verona.

La testimonianza di dove porta Il razzismo e l’antisemitismo farebbe cambiare idea a molti e coprirebbe ancor più di ridicolo coloro che si sono sottratti dalla sfida contro il cancro del razzismo.

Commenti

Related Posts