L’importanza di una legge annuale sulla concorrenza

La concorrenza è fondamentale per consentire il corretto funzionamento del mercato interno quale fattore chiave per il benessere dei cittadini, delle imprese e della società.

Una concorrenza effettiva consente alle imprese di competere in condizioni di parità, sottoponendole al tempo stesso a forti pressioni affinché si sforzino costantemente di offrire ai consumatori i migliori prodotti al miglior prezzo possibile, il che, a sua volta, guida l’innovazione e la crescita economica a lungo termine.

La politica di concorrenza rappresenta, pertanto, uno strumento chiave per il conseguimento di un mercato interno libero e dinamico, nonché per lo sviluppo di un benessere economico comune.

I cambiamenti sociali, economici, geopolitici e tecnologici pongono costantemente nuove sfide e tali sviluppi costringono a valutare gli strumenti della politica di concorrenza per determinare se sono ancora efficaci nel raggiungere l’obiettivo primario della politica di concorrenza o se sono necessari adeguamenti.

Prevista nell’ordinamento nazionale dal 2009 (con legge n. 99/2009), la legge annuale per il mercato e la concorrenza è stata in concreto adottata solo nel 2017, con la legge n. 124/2017.

Però, essendo essenziale per rivedere in via continuativa lo stato della legislazione e verificare se permangano vincoli normativi al gioco competitivo e all’efficiente funzionamento dei mercati, è stata decisa la cadenza annuale della legge.

I contenuti della legge annuale della concorrenza sulla quale stiamo discutendo in Senato sono nelle slides che seguono.

 

L'importanza di una legge annuale sulla concorrenza.

Commenti

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *