Piano nazionale aeroporti

Lug 20 2015
(0) Comments
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Plus

Accolte le proposte migliorative per l’Aeroporto Catullo di Verona.

Il Governo ha accolto le proposte migliorative per l’Aeroporto Catullo e per quello di Montichiari che ho presentato nella Commissione Trasporti della Camera dei Deputati. Nel parere sono state inserite le correzioni al Piano per favorire la crescita degli scali aeroportuali di Verona e Brescia.
L’errore più evidente era quello che nel Piano mancava un riferimento all’aeroporto di Montichiari nel sistema nord est e veniva citato come aeroporto bresciano nel sistema nord ovest.
Nel parere della Commissione viene corretto il tiro e il Governo valuterà la collocazione del D’Annunzio nel bacino del nord est, come sarebbe normale.
Accolte anche le integrazioni concernenti le infrastrutture. Affinché l’aeroporto di Verona possa raggiungere i previsti 6,3 milioni di passeggeri entro il 2030, era necessario stabilire le priorità infrastrutturali a supporto.
Su questo punto, il Governo ha accolto di inserire tra gli interventi prioritari, nell’ordine:
– lo spostamento del tratto ferroviario Verona/Mantova in funzione del servizio  metropolitano di superficie di collegamento tra Verona e l’aeroporto;
– lo sviluppo del casello di Verona Nord;
– il potenziamento della tangenziale sud di Verona;
– il collegamento ferroviario e autostradale Ti.Bre.
Il risultato ottenuto testimonia l’interesse del Governo nei confronti di Verona, come già dimostrato con il finanziamento della TAV Brescia/Verona. Un supporto alle nostre infrastrutture che per noi significano sviluppo e crescita.

Commenti

Related Posts