Prorogare i contratti a tempo determinato dei lavoratori impiegati presso l’Amministrazione Provinciale

Gen 10 2016
(0) Comments
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Plus

Il 2016 sarà l’anno di piena e completa attuazione della Legge 56/14 di riforma delle Province e delle Città metropolitane. Attualmente in questi enti sono occupati oltre 1.000 lavoratori a tempo determinato,  altamente qualificati, impiegati nell’erogazione di servizi essenziali con specifiche professionalità non presenti nelle piante organiche, i cui contratti sono scaduti il 31 dicembre scorso.

La mancata proroga dei contratti di questi lavoratori, peraltro, creerebbe nelle Province e nelle Città metropolitane una condizione di grave difficoltà organizzativa rispetto ai servizi essenziali in cui fino ad oggi questi lavoratori sono stati impiegati. Per questa ragione ho sottoscritto un ordine del giorno con il quale si chiedva al Governo di inserire nel decreto cosiddetto “proroga termini” una specifica norma che consenta la proroga dei contratti dei lavoratori a tempo determinato impiegati nelle Province e nelle Città metropolitane, fino al 31 dicembre 2016.  La proposta è stata accolta dal Governo.

Commenti

Related Posts