Statale 12. Confusione e tempo perso.

Della variante alla SS12 si parla da anni.
ma davvero è colpa di Roma che non finanzia l’opera attraverso l’ANAS?
Non è proprio così.
Il progetto definitivo redatto da Veneto Strade Spa su proposta del Partito Democratico, è all’attenzione della commissione VIA che sta redigendo l’istruttoria e che probabilmente nella prossima seduta deciderà di chiedere alcune integrazioni.
Tale progetto consta ancora delle due opzioni di attacco alla tangenziale sud di Verona, che si sostanziano come segue:
1- soluzione proposta dai progettisti (e preferita da ANAS), con l’arrivo da sud della nuova strada ad ovest della ferrovia, in affiancamento, spanciamento per poter superare la strada ferrata ed aggancio alla tangenziale nei pressi del casello di VR sud, con piena possibilità di permeabilità conseguente;
2- soluzione richiesta dal comune di Verona con arrivo della nuova strada da sud sempre in affiancamento della ferrovia, ad ovest, distacco per andare a raccordarsi con lo svincolo alle tangenziali sulla strada dell’Alpo. In questo caso la soluzione non permetterebbe l’immediata permeabilità tra la nuova SS12 e l’autostrada o tra la tangenziale e l’autostrada. Infatti sia il nuovo svincolo della tangenziale, sia la nuova strada per collegarsi con il casello di VR sud necessitano delle strade Via Torricelli o Via Fermi, inadeguate. Tale situazione ripeterebbe, ribaltata, la situazione che da anni sopportiamo con lo svincolo della tangenziale a San Giacomo e collegamento con il casello attraverso via Flavio Gioia. L’investimento complessivo verrebbe pertanto in parte vanificato da questo spostamento del nodo di congiunzione della tangenziale e della nuova SS12 lontano dal casello della A4.
Pare che il Comune starebbe pensando ad una terza soluzione.
Una confusione incredibile e anni persi.
Quando il Comune di Verona si deciderà su da farsi, probabilmente potremmo chiedere i finanziamenti.

Commenti

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *