Tosi è al capolinea. Il PD riunisca il centrosinistra.

Ago 03 2015
(0) Comments
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Plus

L’abbandono da parte della sua lista e della città è evidente. Ad oggi, l’unica forza che può costruire l’alternativa è il PD. Difficile che la Lega, che finora ha condiviso tutto, possa essere la soluzione. Come ha detto il capogruppo Rosato, il sindaco resta un avversario, ora e domani. Il PD veronese non segua ipotesi fantapolitiche con improbabili accordi con Tosi e si confronti con coloro che possono governare con noi la città. Certo, se continuiamo a far credere che Tosi potrebbe essere utile, come è stato fatto alle regionali e visto quel risultato, sarà difficile che qualcuno ci creda affidabili. In ogni caso, anche grazie al buon lavoro del gruppo consiliare, da settembre possiamo unire il centrosinistra per guidarlo verso l’alleanza con un civismo che vuole rompere gli schemi che Tosi ha imposto. Non vedo altro per superare il familismo, lo stallo amministrativo e progettuale e per far crescere Verona.

Commenti

Related Posts